Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  24/11/2014 00.51.18 | Sezione INPS INPDAP ENPALS INPS INPDAP ENPALS

Ci risiamo, vero Provvidenza?


Provvidenza è in azione!
Provvidenza è in azione!

Nella Direzione Regionale Lombardia dell'INPS si è stabilito di indire una procedura d'interpello per l'attribuzione "ex novo" di tutte le posizioni organizzative nell'Area metropolitana di Milano, con la conferma o la revoca degli incarichi di responsabilità ora rivestiti dai funzionari.



CI RISIAMO, VERO PROVVIDENZA?

Il 17/02/2014 (su http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1314) denunciammo che nelle Sedi INPS della Lombardia, la Direzione regionale voleva sottoporre i titolari di posizioni organizzative ad assurde e scolastiche valutazioni bimestrali. Il Segretario Regionale della DIRPUBBLICA, Marcello Rosiello, dopo aver scritto una nota di protesta a Mauro Nori, direttore Generale dell'INPS, riuscì a bloccare l'iniziativa (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1352).

Allora la buttammo sul tragico citando il capolavoro di Eduardo "Gli esami non finiscono mai", ma ora, che il problema si ripresenta sotto altre spoglie la mettiamo sul demenziale con "Ci risiamo, vero provvidenza?", un film del 1973 diretto da Alberto De Martino dove Tomas Milian interpreta Provvidenza, uno stralunato Charlot da spaghetti, western e pupe.

Venendo ai fatti, nell'INPS meneghina, questa volta, per produrre il medesimo effetto di qualche mese fa (porre tutti sotto esami) si è stabilito di indire una procedura d'interpello (falsa e illegittima) per l'attribuzione "ex novo" di tutte le posizioni organizzative nell'Area metropolitana di Milano, con la conferma o la revoca degli incarichi di responsabilità ora rivestiti dai funzionari.

Il Segretario regionale della DIRPUBBLICA, Marcello Rosiello, è tornato a scrivere denunciando la situazione a tutto il vertice dell’Istituto al fine di ottenere la revoca del provvedimento.

Non sappiamo, questa volta, come finirà, ma proviamo a riflettere sui motivi per i quali si insiste con uno schema farlocco, cui si è dovuti ripiegare, nonostante l’avvenuto avvicendamento del direttore regionale.

Evidentemente nell’INPS di Milano c’è un “apparato di governo” che garantisce la continuità a prescindere dalla figura del “Capo”!

Evidentemente ancora, tale apparato simula procedure concorsuali, che nulla hanno a che vedere con i concetti di merito e di formazione, che non hanno alcuna utilità per l’Istituto e che sono sostanzialmente illegittime, per conseguire delle finalità oscure.

Premesso che sarebbe necessario che qualcuno, entro o fuori l’Istituto, rendesse note, da ignote che sono, dette finalità; attualmente, però, l’unica cosa chiara che emerge da tutta questa vicenda è che si crea tensione fra il Personale, lo si infastidisce, lo si distoglie dai compiti istituzionali, lo si priva di quella serenità che ogni “datore di lavoro” di buon senso garantisce ai propri lavoratori. Certo …. l’INPS non sta nel mercato e …. non rischia il fallimento … per cui … ci si può anche permettere questo e altro ancora!

Pubblichiamo la lettera del Segretario Regionale DIRPUBBLICA per la Lombardia.

Allegati:

Download   LetteraINPS20112014.pdf
(La lettera del Segretario Regionale Lombardia della DIRPUBBLICA - 1210,1Kb)

Gallery



Tags INPS, Lombardia, posizioni organizzative, interpello, Marcello Rosiello

Può interessarti anche
Vai
17/07/2018 21.35.20
INPS INPDAP ENPALS
Vai
11/06/2018 01.27.54
INPS INPDAP ENPALS
Vai
05/05/2018 11.30.26
INPS INPDAP ENPALS
Vai
03/05/2018 01.14.21
INPS INPDAP ENPALS
Vai
Vai
Vai
27/03/2018 23.08.53
INPS INPDAP ENPALS
Vai
09/03/2018 00.22.00
INPS INPDAP ENPALS
Vai
Vai
17/01/2018 01.18.24
INPS INPDAP ENPALS
1234