Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  20/06/2016 00.04.54 | Sezione Varie Varie

L'Operazione Scudo non è stata completata, è a rischio la prosecuzione del contenzioso.



L’Operazione Scudo, avviata con “LA MEZZA PAGINA” del 19/05/2016 è ben lungi dall'essere stata completata, sebbene sia stabilito che le somme ricevute saranno restituite se DIRPUBBLICA non subirà condanne alle spese.



Rammentiamo, però, che il 22 giugno 2016 andranno in Udienza, presso la Sezione III del Tar Lazio due cause:

A.      “Procedura selettiva d’interpello per il conferimento di posizioni organizzative nel quadro della spending review” del 7 agosto 2015 (cosiddette POS) in merito alla quale fu emessa l’Ordinanza 5696 del 17/12/2015 di integrazione del contraddittorio mediante la pubblicazione sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate del testo integrale del ricorso e dell’elenco nominativo dei controinteressati, con la fissazione dell’udienza di merito;

 

B.      “Concorso pubblico per il reclutamento di quattrocentotre dirigenti di seconda fascia”, bandito con atto del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 65107 del 6 maggio 2014, oggetto di numerose vicende, l’ultima delle quali è stata l’Ordinanza 2285 del 22/02/2016 con la quale è stata disposta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del ricorso DIRPUBBLICA, anche in questo caso con la fissazione dell’udienza di merito.

B.

Orbene, nessuno può escludere due rigetti e due condanne alle spese. In questo caso DIRPUBBLICA sarebbe posta in serie difficoltà! Per questo è necessario che, prima della predetta data (22/06/2016) venga a costituirsi un fondo di riserva che, se fosse capiente, renderebbe immune DIRPUBBLICA dalla condanna alle spese (esattamente come lo è la Controparte) consentendole di organizzare gli appelli.

 

Vi preghiamo, quindi, di diffondere fra i Colleghi, i simpatizzanti e tutte le persone di buon senso quest’appello lanciato dalla DIRPUBBLICA, che è solo finalizzato alla prosecuzione di una lotta impari per la legalità nelle Amministrazioni pubbliche.

 

Bisogna considerare che la DIRPUBBLICA, in se e per se, ha già fatto molto; essa, infatti, ha ottenuto delle Sentenze memorabili che non vanno a vantaggio proprio o dei propri iscritti, ma di tutto il Popolo italiano che attende dalla P.A. un comportamento legittimo ed imparziale. Questo è l’interesse della DIRPUBBLICA che non molti apprezzano e che è un interesse che dovrebbe coincidere con quello di chi, oggi, paradossalmente, è la sua Controparte.

 

Per questo DIRPUBBLICA combatte una battaglia che è di tutti, per questo chiede a tutti di fornirgli gli strumenti necessari per portarla a termine. Oggi è necessario uno scudo! Datecelo!

Allegati:

Download   20160519_LA_MEZZA_PAGINA.pdf
(La Mezza Pagina del 19/05/2016 - 1144,6Kb)


Tags 19/05/2016, la mezza pagina, scudo, 22/06/2016