Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  01/07/2016 10:36:05 | Sezione Lavoro Lavoro

Ministro Poletti, la nobiltà comporta degli obblighi.


Agenzia delle Entrate = Ministero del Lavoro
Agenzia delle Entrate = Ministero del Lavoro
Più di una volta abbiamo assimilato l'Agenzia delle Entrate al Ministero del Lavoro sostenendo che il comportamento di quest'ultimo, sulla questione delle nomine dirigenziali, assuma aspetti addirittura più gravi di quelli consumati dalle Agenzie fiscali. Ecco un articolo, sull'argomento, di Ileana Colzi, Segretario della ns Sezione INPS di Bari.

L’equazione Ministero del Lavoro = Agenzie Fiscali forse è sfuggita a molti ma non a noi. Una equazione che si fonda sulla straordinaria similitudine di  “mala gestio” delle vicende del personale destinato allo svolgimento delle  funzioni dirigenziali. Il teorema di fondo poggia su un assunto: il concorso non piace, l’art. 97 della Costituzione il quale recita che “Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso”, dà fastidio.


Allegati:

Download   20160701_VIA_BAGNERA_lavoro.pdf
("Via Bagnera" del 01/07/2016 - 904,4Kb)


Tags Ileana Colzi, Inps Bari, Via Bagnera, Ministero Lavoro, Agenzie Fiscali, entrate, equazione.