Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  28/08/2016 23.40.41 | Sezione Ec. e Finanze Ec. e Finanze

Depositata la richiesta di nomina del Commissario ad acta per le Finanze


Le ultime novità dell'estate
Le ultime novità dell'estate

Lunedì 22 agosto 2016, il Segretario Generale Aggiunto del Sindacato, Gaetano Mauro, si è personalmente recato presso la Cancelleria del Consiglio di Stato per depositare la richiesta di nomina di un Commissario ad Acta affinché sia data esecuzione alla Sentenza della Sezione IV di detto Giudice, n. 4713 del 13/10/2015.



Siamo rimasti in silenzio a causa della terribile sciagura che ha colpito il nostro Paese e, in particolare, numerose famiglie italiane. Incombe, però, su di noi l’obbligo di dare corrette e tempestive informazioni sulle nostre attività. Sebbene sobriamente, come le circostanze impongono, comunichiamo che lunedì 22 agosto 2016, il Segretario Generale Aggiunto del Sindacato, Gaetano Mauro, si è personalmente recato presso la Cancelleria del Consiglio di Stato per depositare la richiesta di nomina di un Commissario ad Acta affinché sia data esecuzione alla Sentenza della Sezione IV di detto Giudice, n. 4713 del 13/10/2015. Si rammenta che con tale provvedimento il supremo Organo della Giustizia Amministrativa, in accoglimento dell’appello della Federazione DIRPUBBLICA, aveva accertato la mancata adozione, da parte del MEF e delle Agenzie fiscali, del Sistema e del Piano delle performance di cui al d.lgs 150/2009 e, di conseguenza, ne ordinava l'attuazione entro 180 giorni dal deposito della sentenza, pena la nomina di un Commissario ad acta. Si era trattato di una pronuncia ancora più “devastante” di quelle precedenti sugli incarichi dirigenziali, in quanto, un corretto sistema di valutazione è il presupposto legale per le nomine e per il pagamento dei premi di risultato. In altre parole MEF e Agenzie fiscali (ma non sono esclusi gli altri dicasteri), per circa 6 anni, hanno illegalmente pagato retribuzioni e assegnato incarichi.

Stante la gravità della situazione, al fine di informare l’opinione pubblica e le Istituzioni, il 27/10/2015 DIRPUBBLICA convocò a Roma, presso l'Albergo del Senato (Pantheon), un’apposita conferenza Stampa (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1538  e il Video https://www.youtube.com/watch?v=fAkEafeptOQ) -

Nel proseguire con la consueta determinazione le azioni da tempo faticosamente intraprese, DIRPUBBLICA con atto notificato il 13 maggio 2016, ha intimato al Ministero dell'Economia e delle Finanze, all'Agenzia delle Entrate ed all'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di provvedere senza alcun ulteriore indugio ad ottemperare all'ordine impartito dal Consiglio di Stato con la predetta sentenza del 13 ottobre 2015, n. 4713 (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1626) -

A metà giugno le Amministrazioni intimate hanno risposto alla diffida DIRPUBBLICA in modo del tutto elusivo (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1639) per cui è stata depositata la richiesta di nomina di commissario ad acta come detto in introduzione.

Si rammenta che l’attività di DIRPUBBLICA sul sistema di valutazione è stata avviata il 29/11/2012, nei confronti della sola Agenzia delle Dogane, http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1140, per iniziativa di Giovanni Inglese, Responsabile DIRPUBBLICA del Dipartimento Amministrazioni ed Enti della Fiscalità; ciò può essere considerato l’impulso dal quale sono poi derivate tutte le successive fasi di ricerca, accertamento e contenzioso.

Al fine di inquadrare compiutamente tutta la grave problematica si veda anche l’intervento dell’avv. Carmine Medici, difensore di DIRPUBBLICA http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1240 -



Tags Cds, IV Sezione, 4713, 13/10/2015, ottemperanza, valutazione, performance, d.lgs 150/2009,commissario ad acta

Può interessarti anche