Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  31/03/2017 00:53:31 | Sezione Entrate Entrate

INCONTRO A SORPRESA CON ROSSELLA ORLANDI E I DIRIGENTI DELLE ENTRATE IN CAMPANIA.


Gaetano Mauro, Segretario Generale Aggiunto DIRPUBBLICA
Gaetano Mauro, Segretario Generale Aggiunto DIRPUBBLICA
Gaetano Mauro, Segretario Generale Aggiunto di DIRPUBBLICA, Antonio Graziano, Addetto Stampa del Sindacato, erano presenti alla riunione che Rossella Orlandi, direttore dell'Agenzia delle Entrate ha organizzato a Napoli, nella Sede della Direzione Regionale della Campania.

 

INCONTRO A SORPRESA CON ROSSELLA ORLANDI E I DIRIGENTI DELLE ENTRATE IN CAMPANIA

 

NAPOLI 29/03/2017 – Dopo la manifestazione delle 09.00 in Via Partenope, presso l’Auditorium dell’Hotel Royal Continental, su “Il nuovo rapporto tra  contribuente e Fisco tra  compliance e cooperazione rafforzata”, promosso dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili del capoluogo partenopeo, la direttrice dell’Agenzia si è intrattenuta presso la Sede Regionale di Via Diaz, dove ha incontrato tutti i dirigenti operanti in Campania e, ovviamente, il Capo della struttura regionale, dott.ssa Cinzia Romagnolo.

Durante questa visita post convegno, destinata a “fare il punto della situazione”, sorprendentemente in senso molto critico, la dott.ssa Orlandi ha stigmatizzato il fatto che un vero contrasto all’evasione fiscale non c’è stato, che gli accertamenti hanno mostrato debolezza in tutta l’Italia e così anche i contraddittori con i contribuenti e che i dirigenti non si sono assunti pienamente le responsabilità che a loro competevano.

Nella sala erano presenti anche due esponenti di vertice della DIRPUBBLICA, precisamente il Segretario generale Aggiunto, Gaetano Mauro e l’addetto Stampa, Antonio Graziano i quali non si sono lasciati sfuggire un’eccellente occasione di colloquio e un’altrettanta preziosa opportunità di affermare le posizioni di DIRPUBBLICA, direttamente dentro al sistema (“in vena”, per usare un termine medico).

Prima di tutto, sapendo che nella prossima settimana il Capo dell’Agenzia sarà ascoltato dalla Commissione Finanze della Camera dei Deputati, a seguito di altre audizioni già svoltesi in questi giorni (in particolare della Guardia di Finanza), i due sindacalisti hanno fatto presente che il Personale è in allarme sulle ennesime riforme in atto ed hanno chiesto “retoricamente” cosa stesse accadendo e se ci fossero motivi di preoccupazione.

DIRPUBBLICA ha criticato la gestione del Catasto, considerata assolutamente deficitaria .... “vi siete scoraggiati” è stato detto, provocando l’ilarità dei presenti. “Prendiamo atto che state dichiarando il fallimento del sistema e che state consegnando le chiavi dell’Agenzia delle Entrate, ma non poteva essere diversamente – ha dichiarato il Segretario Generale Aggiunto – noi, però, lo avevamo già sostenuto nel 1999”. Il modello “industriale” vagheggiato da Visco, Romano e Befera non poteva funzionare; i tributi non avrebbero mai dovuto essere gestiti da una fabbrica di “boatte di pomodoro” – esprimendosi per francesismi. “E poi basta con questa storia del FMI”, alludendo all’inopportuno ricorso ai pareri di Organizzazioni internazionali, istituite con scopi che esulano dall’ingerenza nella struttura degli Ordinamenti degli Stati membri.

La direttrice dell’Agenzia, quanto alle preoccupazioni del Personale, ha sostenuto che si può stare sereni, è sufficiente leggere i testi legislativi della riforma. Per il resto è iniziato un “botta e risposta” con Gaetano Mauro, tipo: MAURO – perché non fate concorsi legittimi? – ORLANDI – Abbiamo sempre rispettato la legge; MAURO – l’unica soluzione è il ritorno al regime pubblicistico – ORLANDI – Ma voi propugnate per il ritorno al Ministero delle Finanze; MAURO – No! Noi pretendiamo un contratto pubblico per la gestione del Personale, con un percorso di carriera – ORLANDI – Questo non è possibile! Si vedrà se non è possibile; La conclusione, comunque, è stata lasciata alla direttrice “le nostre posizioni sono diverse e inconciliabili, è inutile continuare”!




Tags Rossella Orlandi, Dottori Commercialisti, GdF, Guardia di Finanza, Napoli, Direzione Regionale Campania, Agenzia delle Entrate, Ade, Gaetano Mauro, Antonio Graziano.