Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  30/05/2017 01:10:11 | Sezione Lavoro Lavoro

Diffidato l'INL ad assumere i dirigenti idonei.


Un po' di fantasia nella scelta del nome, prego!
Un po' di fantasia nella scelta del nome, prego!
L'avvocato Carmine Medici ha oggi notificato all'INL e al Ministero del Lavoro, per conto di DIRPUBBLICA, un atto di intimazione e costituzione in mora per la copertura del fabbisogno di 16 dirigenti, attingendo dalla graduatoria del concorso pubblico a 22 posti da dirigente nel Ministero del Lavoro, già espletato.

Con ricorso iscritto al n. R.G. 8494/16, la DIRPUBBLICA ha impugnato dinanzi al T.A.R. Lazio – Roma gli incarichi dirigenziali conferiti ai suoi funzionari, privi della qualifica dirigenziale, dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali ai sensi dell’art. 19, co. 6, del D.Lgs. n. 165 del 2001, con ulteriore attribuzione, in loro favore, di incarichi ad interim, estendendo poi il contraddittorio, mediante la notifica di motivi aggiunti nei confronti dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), nel frattempo divenuto operativo, con riferimento agli analoghi incarichi da quest’ultimo conferiti ai predetti funzionari, e ciò in linea con le proprie finalità statutarie, perseguendo la propria azione di contrasto, già efficacemente intraprese nei confronti delle Agenzie fiscali, dei fenomeni di esercizio precario delle funzioni dirigenziali anche delle altre amministrazioni nelle quali il fenomeno si presenti in maniera massiccia e consolidata nel tempo.

La Sezione 3bis del TAR Lazio, dopo alterne vicende, ha fissato l'udienza di merito al 07/11/2017.

Ciò premesso la DIRPUBBLICA ha Intimato e costituito in mora l’Ispettorato Nazionale del Lavoro e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali affinché procedano, ciascuno per quanto di propria competenza, alla copertura delle posizioni dirigenziali vacanti, nella misura di 16 unità, risultanti dal confronto della Tabella A con la Tabella 1 del d.P.C.M. del 23 febbraio 2016, attingendo, ai sensi e per gli effetti dell’art. 11 dello stesso decreto, dalla graduatoria del concorso pubblico, per esami, indetto dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali con D.D. del 14/11/2006 per l’attribuzione di 22 posti di dirigente di seconda fascia, a tal fine adottando ogni atto e/o provvedimento necessario, ivi compresa la stipula dell’accordo di cui all’art. 3, co. 61, ultimo periodo, della legge n. 350 del 2003; con l’avvertenza espressa che in mancanza di tempestivo riscontro e, comunque, entro e non oltre il termine di 30 gg. da ricevimento del citato atto, verrà adita l’Autorità giudiziaria competente per la tutela degli interessi collettivi di cui la DIRPUBBLICA costituisce ente esponenziale.

 




Tags INL, Ispettorato Nazionale del Lavoro, Ministero, 16 dirigenti, 22 posti, concorso