Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  15/12/2017 02.01.23 | Sezione Entrate Entrate

POT alle Entrate, deciderà il Consiglio di Stato.


Un particolare della Galleria prospettica di Palazzo Spada.
Un particolare della Galleria prospettica di Palazzo Spada.

Ieri 14/12/2017, si è tenuta al Consiglio di Stato l'udienza sul ricorso in appello proposto da Dirpubblica contro l'Agenzia delle Entrate e avverso la sentenza del T.A.R. del Lazio - Roma del 30 marzo 2017, n. 4049.



Ieri 14/12/2017, si è tenuta al Consiglio di Stato l'udienza sul ricorso in appello proposto da Dirpubblica contro l'Agenzia delle Entrate e avverso la sentenza del T.A.R. del Lazio - Roma del 30 marzo 2017, n. 4049, con la quale è stato dichiarato il difetto di giurisdizione del giudice amministrativo sul ricorso concernente l'individuazione degli uffici dirigenziali che avrebbero dovuto essere coperti mediante deleghe di funzioni dirigenziali, con annesse posizioni organizzative (POT), ai sensi dell'art. 4-bis del D.L. n. 78 del 2015.

 

Si ricorderà che, con precedente ordinanza del 7 ottobre 2016, n. 4422, il Consiglio di Stato, in accoglimento dell'appello cautelare proposto in pendenza del giudizio di primo grado, aveva riformato l'ordinanza del Tribunale dell'11 maggio 2016, n. 2424, ritenendo sussistente la giurisdizione del giudice amministrativo e, quanto al fumus boni juris, ritenendo che le censure proposte dal l'appellante Dirpubblica fossero meritevoli di approfondito esame nel merito, anche con riferimento alla prospettata questione di costituzionalità dell'art. 4-bis del D.L. n. 78 del 2015. Il ricorso in appello è stato trattenuto in decisione.

 



Tags POT, Entrate, CdS 4422,TAR 4049