Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  05/03/2018 00.00.00 | Sezione Varie Varie

Claudia Giacchetti interviene alla presentazione delle liste del M5S


Presentazione liste M5S
Presentazione liste M5S

Registrazione video della manifestazione "Luigi Di Maio presenta le liste del Movimento 5 Stelle in vista delle elezioni politiche del 4 marzo", registrato a Roma lunedì 29 gennaio 2018 alle ore 10:55.



 

Clicca qui per visualizzare l'intervento:

https://www.radioradicale.it/scheda/531976/luigi-di-maio-presenta-le-liste-del-movimento-5-stelle-in-vista-delle-elezioni?i=3805694

TRASCRIVIAMO IL MESSAGGIO CHE IL SEGRETARIO GENERALE DIRPUBBLICA, GIANCARLO BARRA HA INVIATO A CLAUDIA GIACCHETTI, ALL'ATTO DELLA SUA CANDIDATURA.

Cara Claudia,

ho ascoltato con attenzione (e più di una volta) il Tuo discorso di presentazione a candidato del M5S nei collegi uninominali di ieri, introdotta da Luigi Di Maio.

Sarebbe facile per me cedere all’emozione ed esaltare un solo aspetto del Tuo discorso: che non Ti sei vergognata di appartenere a DIRPUBBLICA! Che non hai adottato tattiche o strategie, che non hai usato mezze parole o pronunciato enigmatici discorsi, ma che hai citato, con estrema chiarezza, il Tuo Sindacato per ben due volte in soli 5 minuti e che l’hai ringraziato, con la medesima chiarezza, per due volte consecutive, così come hai fatto per il M5S.

Questo è un aspetto che emoziona e inorgoglisce DIRPUBBLICA e tutti i suoi appartenenti, ma non è il più importante!

Ciò che è più importante è il macigno che sarà caricato sulle Tue spalle! Ti attendono, infatti, pene ben più dure di quelle che hai già subíto, mentre la coerenza con i principi nei quali Ti sei riconosciuta coprendoti le spalle con il vessillo della DIRPUBBLICA, sarà il peso più gravoso! Cambiare idea per una qualsiasi “ragion di stato” da chiunque provenga e cedere alle lusinghe ed alle adulazioni di eminenti personalità, finanche stringere quelle stesse mani che ti avevano percossa, saranno le più sottili delle tentazioni, ricche di infinite, ragionevoli e lucidissime giustificazioni. Quante di quelle persone che abbiamo amato e sostenuto, che hanno scritto meravigliose pagine del nostro Sindacato, hanno poi considerato beni preziosi il successo conseguito e la carica rivestita, rinnegando sé stessi? Povera gente afflitta e sconfitta dalla superbia!

Ogni riga di quella mozione finale del Consiglio Nazionale DIRPUBBLICA che, il 17 dicembre 2017, hai contribuito a scrivere ti sosterrà e ti tormenterà allo stesso tempo. Tu hai appreso che la Giustizia non è gratis, ma che è altamente onerosa; ripristinare lo Stato di diritto è il primo degli atti di Giustizia che dovrai compiere e tu sai come fare. Liberare i Giusti fra i pubblici impiegati, sarà la mossa vincente! Non Ti sei vergognata di appartenere a DIRPUBBLICA, non Ti vergognerai neppure di affrontare l’innominato tema del pubblico impiego, chiave di volta per la soluzione di ogni problema che affligge la vita sociale e politica del nostro Paese.

Tu hai ringraziato DIRPUBBLICA perché Ti è stata vicina nella cattiva sorte, ma DIRPUBBLICA non brinda, non festeggia, né alza i calici, ma è presente soltanto nella cattiva sorte dei Colleghi e ogni volta che la cercherai, la troverai fra i licenziati, gli emarginati, gli ostracizzati e gli isolati.

Sursum corda, Claudia.

Tuo, Giancarlo.

ROMA, 30 GENNAIO 2018 - 01.34 -



Tags M5S, giacchetti, 4 marzo, youtube