Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  24/04/2018 02.33.35 | Sezione Dogane Dogane

Concorso a 69 dirigenti nelle Dogane - Giovanni Kessler risponde al Consiglio di Stato


Il braccio di ferro.
Il braccio di ferro.

Giovanni Kessler, direttore dell'Agenzia delle Entrate e dei Monopoli, risponde alle Ordinanze nn. 970 e 972 del 15/02/2018 della Sezione IV del Consiglio di Stato. Pubblichiamo il documento.



Proprio mentre si scatena una bufera giudiziaria sulla Regione Marche con la denuncia per abuso d’ufficio, da parte della G. di F., di 53 dirigenti per aver permesso l'assunzione a tempo indeterminato di 776 persone, violando la norma costituzionale del pubblico concorso (vedi: http://www.ansa.it/marche/notizie/2018/04/23/gdf-denuncia-53-dirigenti-regione-marche_c8e46e75-de87-4444-be4f-25262ac08cd1.html), Giovanni Kessler, il neo direttore dell’Agenzia delle Dogane instaura un braccio di ferro con il Consiglio di Stato in merito al Concorso pubblico per esami, a 69 posti di dirigente.

Com’è noto, il Consiglio di Stato, Sezione IV, con due distinte ordinanze (le nn. 970 e 972 del 15/02/2018) chiese a Giovanni Kessler di conoscere se i commissari d'esame del concorso a 69 posti da dirigente nelle Dogane, a seguito delle note vicende giudiziarie a carattere penale (vedi: http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=2821), fossero ancora in carica; ma il Capo delle Dogane, in data 18/04/2018 ha risposto in questo modo: “… si comunica l’assenza di provvedimenti dell’Agenzia o di iniziative assunte dai componenti della commissione esaminatrice che precludano a essa lo svolgimento delle proprie funzioni. Né si è a conoscenza di misure interdittive o di altra natura che precludano a tutti o a parte dei membri della commissione di concorso l’attuale esercizio delle relative funzioni. Al tempo stesso, si ritiene opportuno ribadire l’interesse di questa Amministrazione a veder positivamente definita la procedura concorsuale in argomento, in coerenza con il preminente interesse pubblico a salvaguardare ogni attività (e ogni conseguente spesa) legittimamente posta in essere nell’ambito della stessa procedura concorsuale”.

Ricordiamo che, Dirpubblica, molto tempo prima, il 28/04/2015, aveva chiesto che fossero revocati gli incarichi a tutti i componenti della Commissione d'esame (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1484) e che il 30/12/2017, l'annullamento in autotutela del concorso di cui si tratta (vedi http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=2801).

Allegati:

Download   20180418_da_Kessler_a_CdS.pdf
(Lettera di Giovanni Kessler al Consiglio di Stato - 368,7Kb)


Tags Dogane, dirigenza, concorso 69, Consiglio di Stato, CdS