Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  20/06/2018 00.38.01 | Sezione Lavoro Lavoro

Giancarlo Barra scrive al Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio.


Il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Luigi di Maio.
Il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Luigi di Maio.

Con una breve lettera Giancarlo Barra stigmatizza la situazione del Ministero del Lavoro, dell'INPS, dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e chiede l'assunzione di tutti gli idonei.



"Questa complessa situazione è, però, un fertile terreno di corruzione che deve essere scongiurata dotandosi di Personale vincitore o idoneo in pubblici concorsi. Attualmente gli idonei ai concorsi a dirigente sono in stallo da numerosi anni; essi potrebbero essere rapidamente assunti ponendo fine agli abusi e agli artifizi di cui sopra ho fatto cenno, che costituiscono una vera piaga della P.A. italiana. Per questo, dunque, sig. Vice Presidente, chiedo la loro assunzione colmando rapidamente e legittimamente le carenze nelle fasce dirigenziali".

Allegati:

Download   20180619_a_DIMAIO_lettera.pdf
(Lettera a Di Maio - 89Kb)


Tags Ministero del Lavoro, INL, INPS, idonei, Luigi Di Maio, Giancarlo Barra