Dirpubblica

Ti piace l'operato di Dirpubblica e ne condividi obiettivi e valori? Sostienici con una donazione libera
con bonifico bancario IBAN IT22O0832703210000000006494 o carta di credito - PAYPAL

Data  24/06/2018 19.04.53 | Sezione Varie Varie

Procedure di conciliazione a garanzia dei valutati; occorrono fondi per la nuova azione giudiziaria.


Il Ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno
Il Ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno

Mentre il Ministro Bongiorno sembra preoccuparsi dei “furbetti del cartellino”, iniziando dalla coda del problema (con il rischio di fermarsi ad essa come i suoi predecessori), la DIRPUBBLICA ha già avviato (dal 12/6/18) una nuova fase del contenzioso sulla valutazione della performance. Pubblichiamo il comunicato 19/06/18 dell’avv. Carmine Medici.



Nell'intervista odierna rilasciata a "corriere.it" (vedi: https://www.corriere.it/economia/18_giugno_23/bongiorno-impronte-digitali-ministro-pubblica-amministrazione-c0a74cb0-771b-11e8-b055-7e55445aba73.shtml), il Ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno, sembra avere un'idea del problema. Ecco il punto d'interesse:

Farà il censimento dei raccomandati?

«La carriera del raccomandato si può stroncare valutandolo. Ma oggi le valutazioni sono tutte brillanti, in un sistema che non lo è. Come mai? L’unico che può valutare senza sconti e con criteri oggettivi è il cittadino. Inserirò criteri legati al merito».

Bene!

DIRPUBBLICA, l’11 giugno 2013 avviò un contenzioso contro le Agenzie fiscali e il MEF affinché queste provvedessero alla nomina dell'organismo indipendente di valutazione (O.I.V.) rispettando le disposizioni dell'art. 39, comma 2, primo periodo del d.lgs. n. 150/09.

La controversia si è articolata con le sentenze 11466 del 17/11/2014 della Sezione 2a del TAR Lazio e 4713 del 13/10/2013 della Sezione 4a del Consiglio di Stato (vedi: http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=1536); dopo istanze di ottemperanza e quant'altro siamo riusciti a ottenere "Obtorto collo" una promessa di ottemperanza, ma non la procedura di conciliazione prevista dalla legge.

Ecco, quindi, un nuovo contenzioso; ora ecessitano nuove risorse completando l'8a raccolta fondi (vedi: http://www.dirpubblica.it/contents.aspx?id=2840).

Allegati:

Download   20180619_da_Medici.pdf
(Il comunicato dell'avv. Carmine Medici. - 125,3Kb)

Gallery


poster

Tags 11466 TAR, 4713 CdS, conciliazione, valutazione